Guida Turistica Michele Busillo > Itinerari Provincia > Montepulciano e la Val d’Orcia
Montepulciano e la Val d’Orcia

IMG_5609 per slider

Attraverso questo itinerario, della durata di un’intera giornata, scoprirete le bellezze di una delle aree più affascinanti della Toscana qual è la Val d’Orcia, una zona il cui paesaggio mozzafiato è stato decantato da poeti e intellettuali di tutti i tempi.

Il percorso inizierà da Bagno Vignoni, importante località termale che era frequentata già dai romani; poche costruzioni oggi circondano una grande vasca da cui sorge acqua calda che mantiene, costantemente, la temperatura di 53 gradi.

Dopo aver visto la vasca – dove una lapide ci ricorda che anche Santa Caterina da Siena soggiornò qui – ci sposteremo verso il Parco dei Mulini, un articolato sistema di canali, che attraverso lo sfruttamento della forza cinetica dell’acqua che scende a cascata, permetteva fino a pochi decenni fa in funzionamento di alcuni mulini, utilizzati nel Medioevo dagli abitanti delle campagne circostanti.

La seconda tappa del nostro itinerario sarà San Quirico d’Orcia, un borgo di origini etrusche che si sviluppò negli anni dopo il mille, grazie alla sua posizione strategica sulla Via Francigena. Nel centro visiteremo i luoghi legati al passaggio dei pellegrini, come il cortile dell’antico ospedale della Scala e la Pieve di Santa Maria Assunta; lasciando momentaneamente il tracciato dei pellegrini, ci immergeremo nella quiete degli Horti Leonini, bell’esempio di ‘Giardino all’italiana’ realizzato nella seconda metà del Cinquecento sui resti di una fortificazione di età medievale. Andremo poi in visita alla Collegiata dei Santi Quirico e Giulitta, edificio che si presenta con tre portali, di cui uno conserva bellissime sculture di epoca romanica.

IMG_0080 WEB2 con didascalia

Dopo la visita di San Quirico, potremo fermarci in un ristorante o in un’azienda agricola della zona, dove potrete degustare i piatti tipici di questa magica terra; le pietanze sono preparate con ingredienti di prima scelta, molti dei quali di agricoltura biologica.

Dopo il pranzo, ci metteremo in cammino verso Pienza; sulla strada tra i due centri non si potrà non rimanere affascinati dai casali e i cipressi che punteggiano le colline, un paesaggio emozionante che a buon motivo è diventato il simbolo della Toscana nel mondo.

Visiteremo la cittadina di Pienza, concreto esempio di città rinascimentale che, con la sua Cattedrale, la piazza e i palazzi circostanti, resta uno dei più mirabili esempi di progettazione spaziale del Quattrocento, realizzato per volontà di Papa Pio II.

Dopo la pausa pranzo giungeremo a Montepulciano, un luogo dalla «bellezza feroce, incastonato nei suoi bastioni con disegno netto come un rilievo di geometria» secondo lo scrittore francese Paul Bourget, che qui volle passare alcuni anni della sua vita, e così come fecero altri importanti letterati francesi e inglesi dell’Ottocento.

Visiteremo la Cattedrale, un edificio del Seicento che conserva capolavori provenienti dalla chiesa

preesistente all’attuale, un edificio del XIII secolo che fu inglobato nella nuova chiesa; tra le opere, degne di nota sono un altare di Andrea della Robbia e un politico di Taddeo di Bartolo.

Dalla cattedrale cristiana passeremo a visitare un’altra cattedrale, che è quella del vino, ubicata nei sotterranei del palazzo “De Ricci”, una delle più antiche e suggestive cantine di Montepulciano (XVI secolo) dove, in grandi botti di rovere, è messo a invecchiare il rinomato Vino Nobile DOCG.

Dopo qualche ora di tempo libero – che potrete utilizzare per scoprire i tanti negozi di artigianato che ancora popolano le strade del borgo – termineremo il tour con la visita del Tempio di San Biagio, un’imponente architettura a pianta centrale, risalente ai primi del Cinquecento, capolavoro dell’architetto fiorentino Antonio da Sangallo.

Chi visita dunque la Val d’Orcia vivrà un’esperienza che è un magnifico connubio  tra arte, gusto e paesaggi mozzafiato.


Galleria
Cappella di VItaleta

San Quirico d'Orcia

Montepulciano Piazza Grande new

Montepulciano e Tempio di San Biagio
Piazza Pio II
I CIpressi di San Quirico d'Orcia

 Maggiori informazioni sulla visita

Per ulteriori informazioni sulla visita alla “Cattedrale del Vino” di Montepulciano, così come le info per i posteggi dei bus turistici e autovetture, contattatemi a:

info@guidaturistica-michelebusillo.com

Web Designer Alessio Piazzini - creazione siti web Firenze