Guida Turistica Michele Busillo > PROPOSTE
PROPOSTE

Scoprite il fascino di Siena a Capodanno

Come da tradizione, Capodanno è un momento in cui ci si riunisce con amici, o con la propria dolce metà, per salutare insieme l’arrivo del nuovo anno. Oltre alle classiche mete di montagna, sono in molti che, alla mezzanotte, amano stappare la bottiglia di spumante nelle piazze storiche delle città d’arte.

Se siete tra quelli che, per fare il conto alla rovescia, hanno pensato di raggiungere una città toscana, ecco per voi qualche suggerimento.

IMG_4260

Tra le città più interessanti in cui trascorrere l’ultimo dell’anno, Siena è certamente una delle più interessanti. Nota per la storica corsa del Palio – evento che si tiene in estate – la città, patrimonio UNESCO dal 1995, è capace di offrire ai visitatori un grande spettacolo anche nei mesi invernali; è proprio durante questo periodo natalizio quando, per le strade del centro, è possibile ammirare gli splendidi addobbi natalizi: da Via di Città, passando per Banchi di Sopra, fino ad arrivare in Piazza del Campo, il centro storico è un trionfo di colori e di profumi.

IMG_4256

Tra i vicoli medievali, non saranno soltanto gli occhi ad essere allietati dalle vetrine delle botteghe natalizie, ma anche il palato; basterà avvicinarsi a una delle storiche drogherie per essere attirati dai profumi che provengono dall’interno, dove le specialità sono prodotti e acquistati dai senesi per essere portati sulle tavole di famiglie e amici.

A Siena, sono i dolci a farla da padrone durante le festività; sebbene si trovino durante tutto l’anno, è in special modo in questo periodo quando vanno letteralmente a ruba.

IMG_4361

Tra i vari, il Panforte è il dolce di Siena più famoso in assoluto. Prodotto nella versione classica – detta Panpepato – o in quelle più ‘dolci’, come il Margherita, di solito si trova a fine pranzo sulle tavole coi Ricciarelli, gustosi e morbidi biscotti fatti con pasta di mandorle; a completare il quadro delle specialità ci sono i Cantucci, che vanno mangiati imbevendoli prima in un vino liquoroso, detto Vin Santo.
Oltre che nelle drogherie, è possibile degustare questi dolci come dessert in uno dei ristoranti od osterie che restano aperti anche a capodanno. Non aspettatevi sale immense; ai senesi le cose piacciono farle senza esagerazioni, e con cura.

Gli ambienti sono familiari, intimi. I cuochi o le cuoche che, con tanto amore, preparano le pietanze, amano prendersi cura dei propri ospiti, i quali vengono visti come delle persone care, motivo per cui i clienti in sala sono in realtà come degli amici.

Non perdete quindi l’occasione di vistare la città per questo capodanno, anche perché avrete l’opportunità di partecipare al ricco tabellone di eventi previsti per il 31 dicembre e per il primo dell’anno (tutte le info sulla sezione eventi di www.enjoysiena.it oppure cliccando qui ). Tariffe speciali per le visite guidate sono state pensate per le coppie, le famiglie o le piccole comitive. Per info potete contattarmi, senza nessun impegno, a info@guidaturistica-michelebusillo.com


Michele Busillo

Guida turistica per il territorio di Siena

Web Designer Alessio Piazzini - creazione siti web Firenze