Monteriggioni

 

«[…] di Torri si corona

cosi ‘n la proda che ‘l pozzo circonda

torreggiavano di mezza la persona

li orribili giganti […]»

Sono queste le parole che Dante Alghieri usa per fare riferimento a Monteriggioni, uno dei centri fortificati più affascinanti al mondo e il più suggestivo della Provincia di Siena. Correndo quest’anno l’ottavo centenario della sua costruzione – il complesso fortificato sarebbe stato fondato nel 1214 dai senesi come roccaforte contro i fiorentini – il Comune di Monteriggioni ha deciso di celebrare l’anniversario con una serie d’iniziative. Ottocentomonteriggioni è il titolo dato al convegno che si terrà domani, presso il complesso abbaziale di Abbadia Isola, località poco distante dal centro di Monteriggioni.

Alla giornata di studi, evento che avvia verso la conclusione le celebrazioni per gli 800 anni, parteciperanno un gruppo di studiosi di livello internazionale come Chris Wickam, docente all’Università di Oxford e profondo conoscitore della storia medievale italiana; Marco Valenti; docente di archeologia post-classica all’Università di Siena. Sempre dell’Ateneo senese interverrà Duccio Balestracci, docente di Storia Medievale; poi Marialuisa Bottazzi, epigrafista e docente dell’Università di Trieste, che esporrà un’analisi critica e filologica sulla lapide che certifica l’anno di fondazione dell’insediamento fortificato. Oltre a questi interverranno anche altri studiosi della comunità scientifica. I lavori inizieranno alle 9:30.