Un castello da scoprire in Toscana

Monteriggioni è senza dubbio un castello da scoprire in Toscana. Si tratta di un luogo magico perché la sua forma rievoca le storie epiche di villaggi fortificati e di cavalieri che vanno in battaglia per difenderli. 

Nella realtà, Monteriggioni esiste ed è stato effettivamente oggetto di contesa da parte di eserciti rivali, in particolare di Firenze e Siena che, dal 1214 – anno della sua ufficiale fondazione – hanno a più riprese tentato di averne il controllo, fino alla metà del Cinquecento.

La citazione di Dante Alghieri

Il castello di Monteriggioni è stato inoltre menzionato da Dante Alghieri nella Divina Commedia tra i versi 40 e 42 del XXXI canto dell’Inferno dove, descrivendo la “cerchia rotonda” che è racchiusa dal pianeta terra, fa riferimento al castello di Monteriggioni che si corona di ben quattordici torri.

«[…] di Torri si corona

cosi ‘n la proda che ‘l pozzo circonda

torreggiavano di mezza la persona

li orribili giganti […]»

Se il complesso fortificato fu citato dal Sommo poeta, ciò significa che Monteriggioni con le sue torri dovette impressionare particolarmente i contemporanei, in particolare i fiorentini poiché il castello fu edificato dalla rivale Siena come una sua roccaforte a difesa della Repubblica.

 

Un Convegno per gli 800 anni

In occasione del centenario della sua fondazione, nel 2014, il Comune di Monteriggioni ha celebrato l’anniversario con una serie d’iniziative. Ottocentomonteriggioni fu il titolo dato al convegno che aveva visto la partecipazione di un gruppo di esperti e studiosi di livello internazionale come Chris Wickam, docente all’Università di Oxford e profondo conoscitore della storia medievale italiana. 

Da parte dell’ambito scientifico italiano erano presenti il Prof. Marco Valenti, docente di archeologia post-classica all’Università di Siena. Sempre dell’Ateneo senese intervenne Duccio Balestracci, docente di Storia Medievale. C’era poi Marialuisa Bottazzi, epigrafista e docente dell’Università di Trieste, che espose una interessante analisi critica e filologica sulla lapide presente sulle mura del castello attestante l’anno di fondazione dell’insediamento fortificato.

Tra Siena e Firenze

Trovandosi sulla strada tra Siena e Firenze, a pochi passi dal raccordo autostradale, Monteriggioni è autenticamente un castello da scoprire quando si visita la Toscana. Non potrete non rimanere meravigliati dalla bellezza delle sue torri e dall’aspetto raccolto e pittoresco delle sue viuzze all’interno della cerchia.

 

Contatti











  • EnglishEnglish
  • EspañolEspañol
  • ItalianoItaliano
  • A partire da 35 € a persona. 2 ore Scopri di più
    info@guidaturistica-michelebusillo.com

    Michele Busillo

    Guida turistica abilitata per il territorio di Siena e Firenze
    P.Iva: 05245900658
    Pec: michele.busillo@pec.it
    Cookie Policy
    Privacy Policy

    Contatti

    Per info su preventivi per i gruppi, o per personalizzare l’itinerario contattatemi a:
    Mail: info@guidaturistica-michelebusillo.com
    Mobile: +39 3332591526

    Chi sono

    Mi chiamo Michele Busillo e sono una guida turistica abilitata per le province di Firenze e Siena, in lingua italianaspagnola ed inglese. Vivo nel Chianti, a metà strada tra le città del Palio e la culla del Rinascimento. Amo far scoprire ai visitatori la bellezza di un territorio davvero unico.

    Copyright © 2018 by Guida Turistica Michele Busillo

    Michele BusilloGuida turistica abilitata per il territorio di Siena e FirenzeGuida Turistica in Toscana, abilitata per Siena e FirenzeTour di Firenze passeggiando per l’elegante centro storico della città.