Tour di Palazzo Vecchio

tour palazzo vecchio
 
  • Cortile di Michelozzo  

  • Salone dei Cinquecento

  • Studiolo di Francesco I

  • Appartamenti dei Medici

  • Cappella di Eleonora

  • Sala dei Gigli

  • Sala delle Carte geografiche

 

Durata del tour: 2 ore

Difficoltà: bassa

Adatto ai bambini: sì

Accessibilità per i diversamente abili: sì

Dislivello: 5 metri

 

Ulteriori info in fondo alla pagina (o cliccare qui)

 

Un edificio simbolo di Firenze

Attraverso il tour di Palazzo Vecchio rimarrai sorpreso dalle bellezze e i segreti custoditi in quello che è un edificio simbolo di Firenze. Come in altri pochi luoghi della città, in Palazzo Vecchio hanno avuto luogo tanti eventi importanti nel corso dei secoli, dal medioevo – l’epoca delle feroci lotte tra Guelfi e Ghibellini – al Rinascimento, quando ad infuocare il clima politico fiorentino erano le prediche di Girolamo Savonarola, fino all’Ottocento, al tempo di Firenze Capitale d’Italia, quando Palazzo Vecchio ebbe un ruolo importante.

Cominceremo il nostro tour dal Cortile di Michelozzo, lo splendido ambiente d’ingresso al palazzo, interamente affrescato con raffinati motivi a grottesche e vedute di città del Nord-Europa. Già da questo primo spazio avremo dei segreti da scoprire, come l’insolita rappresentazione di città dell’Austria e della Germania nel cuore storico di Firenze. Salendo il grande scalone che porta al piano superiore, rimarrai meravigliato alla vista dell’immenso Salone dei Cinquecento. Una volta entrati, potrai finalmente realizzare di trovarti in uno degli luoghi più noti di Firenze, sia per la maestosità e la ricchezza di decorazioni, e sia per i misteri che aleggiano sulla decorazione di questo salone. 

tour palazzo vecchio

Salone dei Cinquecento

I segreti del Salone dei Cinquecento

Creato sotto il governo teocratico di Girolamo Savonarola, il salone si presenta oggi con una fastosa decorazione che celebra le glorie della famiglia Medici e di Cosimo I in particolare. Ripercorreremo gli eventi salienti che qui si sono svolti e che riguardavano non solo la storia di Firenze ma quelli dell’Italia intera. Tra i tanti eventi importanti, non tutti sanno che qui ebbe luogo un duello davvero speciale, fatto non a colpi di spada ma bensì a colpi di pennello; i duellanti furono i grandi Leonardo da Vinci e Michelangelo. Siccome rimane solo l’affresco di Leonardo, andremo a scoprire dove la sua opera è nascosta…

Lo Studiolo di Francesco I, scrigno di mirabilia

Proseguiremo il tour di Palazzo Vecchio con la visita dello Studiolo di Francesco I, un piccolo e prezioso ambiente interamente decorato con dipinti su tavola e su rame realizzati da Giorgio Vasari e collaboratori, oltre a raffinate sculture in bronzo degli scultori più apprezzati alla metà del’500. Andremo a scoprire l’affascinante simbologia che si cela dietro queste meravigliose opere, tutte collegate ad un programma iconografico che voleva esaltare gli elementi della natura e al ruolo dell’alchimia, un tema che appassionò particolarmente il granduca Francesco I, committente di questa “Camera delle meraviglie”. Assieme vedremo poi cosa si nasconde dietro ad ognuno dei pannelli dipinti di questo Studiolo.

Proseguiremo il nostro percorso addentrandoci nelle sale magnificamente decorate alla metà del’500 e dedicate ognuna a un illustre membro della famiglia Medici: ritroveremo quindi le ‘gesta’ compiute degli avi di Cosimo I –committente delle decorazioni – tra cui il suo omonimo Cosimo il Vecchio, Lorenzo il Magnifico e papa Leone X. Nella sala dedicata al pontefice, troveremo una raffigurazione in pittura del David di Michelangelo. Ti garantisco che rimarrai sconcertato dal modo tutto particolare in cui il capolavoro dell’artista è stato riprodotto qui..

tour palazzo vecchio

Studiolo di Francesco I

Sala di Cosimo il Vecchio

Sala di Cosimo il Vecchio, particolare

Il Quartiere degli Elementi e l’Appartamento di Eleonora

Il secondo livello delle stanze si apre con il Quartiere degli Elementi, un ambiente dove potrai scoprire l’affascinante simbologia celata dietro alle figure degli dei dell’Olimpo qui rappresentate, ognuna associata simbolicamente a un membro della famiglia Medici visto nel livello sottostante. Sulla Terrazza di Saturno, godrai di una bella vista sul centro storico di Firenze e potrai notare alcuni dettagli solitamente non visibili della Galleria degli Uffizi, la facciata di Santa Croce e una struttura particolare del Giardino di Boboli la cui forma esotica si nota solo da qui. Dopo aver visto le stanze del duca, sarà la volta delle stanze della duchessa, ambienti decorati per una una delle donne più illustri nella storia della famiglia Medici: Eleonora di Toledo

La maschera di Dante

Visiteremo la piccola ed elegantissima Cappella privata della Duchessa, completamente decorata dal Bronzino; qui ti svelerò il segreto che si cela dietro la pala d’altare e del suo legame con un dipinto conservato in Francia… Vedremo poi le altre stanze dell’appartamento, decorate con temi volti ad esaltare le virtù femminili attraverso l’esempio di donne famose del mondo antico. Le sale ricavate nella parte medievale del palazzo ci condurranno a vedere alcuni oggetti affascinanti, come ad esempio la maschera mortuaria di Dante Alghieri, resa celebra da un romanzo di Dan Brown; al di là di tutte le elaborazioni fantastiche, la maschera è un oggetto realmente antico e ha una storia che merita di essere scoperta. Con la visita della Cappella dei Priori, vedrai dove Girolamo Savonarola trascorse gli ultimi momenti della sua vita prima di essere giustiziato in Piazza della Signoria. Nella Sala delle Adunanze potrai vedere gli affreschi di uno dei pittori più virtuosi e meno conosciuti della storia dell’arte: Francesco Salviati; le sue Storie di Furio Camillo esaltano un personaggio della famiglia Medici.

Concluderemo il nostro tour di Palazzo Vecchio vedendo la Sala dei Gigli – dove è conservato il gruppo originario di Donatello della Giuditta e Oloferne – e la Sala delle Carte geografiche, un documento straordinario della conoscenza cartografica del mondo alla metà del’500; qui ti farò vedere inoltre come è ben camuffato un altro dei passaggi segreti del palazzo, fatti costruire dal Duca di Atene alla metà del’300.

Il tour di Palazzo Vecchio arricchisce  in gran misura l’esperienza della tua visita a Firenze. Grazie alla sua importanza storica e alle sue tante opere d’arte, l’edificio ti regalerà una sorpresa dietro l’altra.

Cappella di Eleonora

Cappella di Eleonora

Palazzo Vecchio

Sala degli Elementi

Tondo Doni

Scala di accesso al secondo piano

Informazioni importanti sul tour (cliccare qui)

Questo tour può essere prenotato anche in combinazione con gli altri tour e trekking disponibili su Siena e Firenze, consultabili nel Menu.

L’attività che qui si propone è un tour privato per individuali o comitive organizzate con un’agenzia turistica, non è quindi un tour a raccolta; ciò vuol dire che si tratta di un tour che viene effettuato solo su richiesta e può essere personalizzato per ora d’inizio, luogo d’incontro e durata, a seconda delle esigenze del cliente.

 

Durata tour di Palazzo Vecchio

La visita guidata ha una durata di 2 ore.

Costo visita guidata

Il costo per un tour di Palazzo Vecchio, per 2 ore, è di 110,00 € (prezzo in totale e non a persona);

Queste tariffe sono applicate a privati e piccoli gruppi fino a 9 persone. Per i gruppi maggiori di 9 persone consultare la pagina delle tariffe. Il tour può essere prenotato scrivendo una mail, telefonando o messaggiando la guida (anche tramite Whatsapp o Telegram) per verificare la disponibilità per il giorno desiderato. Il pagamento del tour può essere effettuato dopo la visita guidata con carta, bonifico o contanti.

Noleggio radio obbligatorio da 5 persone in poi

Dalle 5 persone in poi, per facilitare l’ascolto delle spiegazioni e assicurare il distanziamento sociale all’aperto, è strettamente consigliato il noleggio di dispositivi radio con trasmittente che assicurano il perfetto ascolto delle spiegazioni della guida anche a distanza; essendo questa una visita guidata svolta all’interno di Palazzo Vecchio, il noleggio delle radio è obbligatorio a dalle 6 persone in poi. La prenotazione del servizio è effettuata dalla guida nel momento in cui viene richiesta la visita guidata, ma il costo del noleggio, che è di 1,00 € a persona, è a carico del cliente e può essere saldato direttamente alla guida che poi provvederà a pagare il fornitore.

Gli accompagnatori o docenti delle scolaresche non pagano il noleggio della radio.

 

Orari di apertura Palazzo Vecchio:

Da Venerdì a Mercoledì9:00 – 19:00
Giovedì9:00 – 14:00
Chiusura25 Dicembre

 

 

 

Prezzi biglietti Palazzo Vecchio

Intero12,50 €

Ridotto

Dai 18 ai 25 anni e per gli studenti universitari

10,00 €

Gratuito

Minori di 18 anni, gruppi di studenti e rispettivi insegnanti di ogni nazionalità (necessario presentare l’elenco dei partecipanti su carta intestata della scuola), guide turistiche e interpreti, giornalisti, disabili e rispettivi accompagnatori, membri ICOM, ICOMOS e ICCROM, per motivi di studio e di ricerca attestati da enti o istituzioni, soggetti di specifiche convenzioni, avvenimenti di particolare rilievo culturale e sociale; possessori della Firenze Card.

 

Costo prenotazione

Per acquistare il biglietto online cliccare qui

1,00 €

 

Il prezzo del biglietto d’ingresso a Palazzo Vecchio non è incluso nella tariffa del tour.

 

Limite persone per gruppo

In base alle attuali disposizioni, il gruppo non può superare il limite massimo di 25 persone, guida compresa.

La guida non fornisce servizio di trasporto privato. 

Per maggiori info e per prenotazioni dei biglietti di Palazzo Vecchio consulta il sito ufficiale del museo cliccando qui

Per prenotare il tour, per avere il contatto di un driver autorizzato che fornisca il servizio privato di transfer o per avere altre info scrivere a:

info@guidaturistica-michelebusillo.com, anche tramite Whatsapp o Telegram 

 

Torna alla descrizione dell’itinerario

Come raggiungere Firenze? (cliccare qui)

In auto

Raggiungibile mediante l’Autostrada A1 (uscita Firenze Scandicci e da lì proseguire verso il centro, raggiungendo la zona della stazione di Santa Maria Novella, dove è presente un parcheggio sotterraneo multipiano (raggiungibile solo per i veicoli con motore da EURO 6 in poi). Dal sottopassaggio della stazione la Piazza di Santa Maria Novella è raggiungibile in pochi minuti. Come alternativa più economica al parcheggio sotterraneo c’è il parcheggio di Piazzale Montelungo (sempre a pagamento). Un’ottima alternativa al parcheggio dell’auto nei pressi del centro storico è quella di lasciare il veicolo al parcheggio di Villa Costanza e da qui prendere la linea del tram T1 che impiega circa 22 minuti per raggiungere la Stazione di Santa Maria Novella. La linea T1 ha fermate sia prima e sia dopo la stazione di Santa Maria Novella che possono essere comode per raggiungere un eventuale alloggio. Per maggiori info sugli orari e le fermate della Tranvia cliccare qui

 

Con linee autobus private

Esistono collegamenti di linee private per raggiungere Firenze, come ad esempio Italbus e Flixbus che raggiungono la Stazione della Tranvia di Villa Costanza; da quest’ultima la linea del tram impiega circa 22 minuti per raggiungere la stazione di Santa Maria Novella. Per maggiori info sugli orari della Tranvia cliccare qui

 

In Aereo

Firenze è raggiungibile in aereo tramite l’Aeroporto Amerigo Vespucci. Da qui il centro storico è collegato:

 

Con la Tranvia

La linea T2 della Tranvia collega l’Aeroporto di Firenze con il centro e arriva in Piazza dell’Unità italiana. Per maggiori info sugli orari della Tranvia cliccare qui

 

Con servizio Taxi

Contattabile ai numeri +390554643159 al +390554242 oppure sul sito cliccando qui.

 

In treno

Firenze può essere raggiunta in treno con il servizio di Trenitalia. A seconda anche delle esigenze di alloggio, si può arrivare a Firenze Santa Maria Novella, Firenze Rifredi o Firenze Campo di Marte. Con le linee regionali poi Firenze è raggiungibile anche dalle altre città della Toscana. 

 

Gruppi organizzati con bus turistico

Per i gruppi organizzati/comitive con bus turistico, ci sono punti di discesa e risalita dei passeggeri in ogni tappa dell’itinerario (cliccare qui per visualizzare i punti sulla mappa). I bus turistici sono soggetti al pagamento di una tariffa di checkpoint (maggiori info cliccando qui).

 

In camper

I camperisti trovano parcheggi per i Camper (solo alcune di queste attrezzate) in Via delle Porte Sante, in Piazza Vittorio Veneto, in Viale Abramo Lincoln, in Via Luigi Castaldi, in Largo Alcide De Gasperi, presso il Florence Scandicci Park (quest’ultima collegata con il centro con la fermata della Tranvia Nelli-Torregalli). Per maggiori info sulle aree Camper attrezzate nei dintorni di Firenze cliccare qui.

Torna alla descrizione dell’itinerario