Tour la Siena del Palio

visita guidata abbazia san galgano chiusdino
 
  • Centro storico di Siena

  • Collegiata Madonna di Provenzano

  • Museo di Contrada

  • Oratorio di Contrada

  • Fontanina di Contrada

  • Piazza del Campo

Durata del tour: 3 ore
Difficoltà: bassa
Adatto ai bambini: sì
Accesso diversamente abili: sì
Dslivello: 50 metri
Ulteriori info in fondo alla pagina (o cliccare qui)

Tour del Palio delle Contrade, una tradizione unica al mondo

Attraverso il tour della Siena del Palio conoscerai da vicino quelli che sono i rituali legati alla storica corsa dei cavalli che ogni anno si tiene nella Piazza del Campo di Siena. Lungi dall’essere una mera ‘gara’, il Palio di Siena è davvero un evento unico nel suo genere, che non si svolge semplicemente due volte l’anno nella piazza cuore della città, ma è in realtà un fenomeno che coinvolge, in maniera trasversale, la vita di Siena e dei senesi, dettandone i ritmi e le abitudini. Si può dire, quindi, che il Palio si svolga a Siena durante tutto l’anno e trova, nelle due ‘carriere’ di luglio e di agosto, dei momenti di espressione corale e solenne, travolgendo ogni cosa attorno a sé.

Siena è una delle pochissime città in Europa dove si vivono ancora autenticamente alcuni valori medievali; ciò non avviene semplicemente perché la città vanta un’ottima conservazione dei suoi monumenti – che le hanno permesso, tra l’altro,  di essere riconosciuta come sito UNESCO –, ma soprattutto perché il senso dell’aggregazione e dell’appartenenza a dei colori è rimasto radicato nel tessuto sociale della città.

visita spada nella roccia

Particolare di uno dei momenti della “carriera”

Le corse in onore della Vergine

La “carriera” – il modo in cui viene tradizionalmente chiamata la corsa –, si svolge due volte l’anno: il 2 luglio si corre il Palio in onore della Madonna di Provenzano; il 16 agosto si corre la carriera in onore della Madonna Assunta, una ricorrenza quest’ultima che la chiesa cattolica celebra il giorno prima e che i senesi vogliono commemorare il 16 con il Palio in onore della Vergine.

Se Piazza del Campo è il luogo che condensa tutta l’attenzione dei senesi e dei turisti nei giorni del Palio, è nelle Contrade dove però si prepara e si attende impazienti i giorni della corsa. Se si visita una Contrada nei giorni imminenti al Palio si riesce sì a percepire visibilmente l’adrenalina che prende l’anima dei Contradaioli ma allo stesso tempo non vi è modo di comprendere a fondo le ragioni di questa tradizione.

Due opzioni di visita

Ciò che invece ti consiglio di fare è di visitare una Contrada  lontani dalla confusione della festa, altrimenti c’è solamente il rischio di intralciare l’andirivieni dei Contradaioli che – è opportuno ricordarlo – rinnovano ogni anno questa tradizione non avendo assolutamente lo scopo di incrementare il turismo ma, anzi, lo fanno per riunirsi tra i rioni di Siena e riscoprire ciclicamente un rito sentito come strettamente proprio.

Se si vuole respirare il clima della festa ti propongo due opzioni:

La prima è di partecipare ai rituali del Palio nel giorno stesso della corsa, avvicinandosi alle usanze dei Contradaioli mantenendo però la giusta distanza e discrezione da ciò che si svolge nella Contrada. Il tour organizzato in questo modo può terminare in Piazza del Campo, dove si può assistere alla Carriera seduti sugli spalti montati nella piazza, oppure al centro della stessa, dove si attende con grande trepidazione l’uscita dei cavalli dal Cortile del Podestà.

La seconda opzione che ti propongo è di visitare Siena e le sue Contrade in una data che non coincida con quella delle due corse: solo allora potremo entrare in uno dei musei di Contrada della città, visitandoli con il tempo adeguato che esso richiede. I musei delle Contrade – che a Siena sono ben diciassette – sono dei luoghi fantastici in cui si conservano i drappelloni vinti da una Contrada nel corso della sua storia.

visita guidata abbazia san galgano

Fontanina di Contrada

Tour la Siena del Palio

Dettaglio di alcuni componenti del corteo con bandiere

Un tour nel cuore di Siena: la Contrada

È interessante sapere che sono proprio i drappelloni ad aver dato il nome alla corsa (palio, dal latino pallium). Oltre ai palii – manufatti che si distinguono per essere delle vere e proprie opere d’arte in quanto realizzati da artisti, in alcuni casi anche di fama internazionale –,  quello che è davvero di grande interesse vedere in un museo di Contrada sono le monture, le vesti e le armature che i Contradaioli indossano per la “Comparsa”, ovvero, il corteo che, come vedremo, precede la corsa. Alcuni di questi preziosi manufatti conservati dalle Contrade risalgono al XIX secolo, mentre alcuni dei drappelloni giunti sino a noi risalgono addirittura al  XVIII secolo. Gli altri spazi interessanti da visitare all’interno di una Contrada sono gli Oratori, chiese di piccole dimensioni che sono degli autentici scrigni d’arte e dove spesso si possono apprezzare le opere realizzate da rinomati artisti senesi.

Il cavallo nell’Oratorio

Rimarrai certamente sorpreso quando scoprirai che, all’interno dell’Oratorio, viene fatto entrare quello che è l’esclusivo protagonista del Palio: il cavallo; vedremo i motivi per cui i cavalli che partecipano alla carriera vengono fatti entrare nell’Oratorio di Contrada.

Quello che infine scoprirai con un tour della Siena del Palio è che ogni Contrada ha una fontana, ma non una fontana qualsiasi, poiché la fontana della Contrada – chiamata dai Contradaioli Fontanina – riporta quasi sempre il simbolo della Contrada stessa. Passando davanti a una di queste fontanine ti illustrerò che, così come all’interno degli Oratori, anche qui davanti si tiene un rituale molto speciale una volta l’anno: il battesimo contradaiolo

La “passeggiata storica” in Piazza del Campo

Termineremo il nostro tour del Palio in Piazza del Campo, la piazza che sin dal XVI secolo è lo spettacolare scenario della corsa.  La carriera che, come si diceva, si tiene a luglio e ad agosto in questa piazza, è preceduta da un suggestivo corteo – quello che a Siena è chiamato “passeggiata storica” –, una manifestazione che vede partecipare tutti i rappresentanti delle diciassette contrade, oltre ai figuranti che rappresentano i corpi militari e amministrativi dell’antica Repubblica seneseIl tour della Siena delle Contrade costituisce quindi la grande occasione per conoscere la realtà di Siena e, soprattutto, di scoprire l’anima più intima di questa città unica al mondo.

siena

Particolare di un momento della “carriera”

Tour la Siena del Palio

Dettaglio del “Carroccio” nella Passeggiata storica”

tour siena a piedi

Il cammino verso il “Campo”

Informazioni importanti sul tour (cliccare qui)

Questo tour può essere prenotato anche in combinazione con gli altri tour e trekking disponibili su Siena e Firenze, consultabili nel Menu. 

Durata visita guidata privata Siena

La durata del tour della Siena del Palio è di 3 ore.

 

Noleggio radio obbligatorio da 6 persone in poi

Dalle 6 persone in poi, per facilitare l’ascolto delle spiegazioni e assicurare il distanziamento sociale all’aperto, è strettamente consigliato il noleggio di dispositivi radio con trasmittente che assicurano il perfetto ascolto delle spiegazioni della guida anche a distanza; se poi si visita l’interno dei monumenti, il noleggio delle radio è obbligatorio a dalle 4 persone in poi. La prenotazione del servizio è effettuata dalla guida nel momento in cui viene richiesta la visita guidata, ma il costo del noleggio, che è di 1,00 € a persona, è a carico del cliente e può essere saldato direttamente alla guida che poi si incaricherà di pagare il fornitore.

Gli accompagnatori o docenti delle scolaresche non pagano il noleggio della radio.

Politica di cancellazione

È responsabilità della guida garantire in ogni caso il servizio di guida. Se anche per motivi personali la guida non è in grado di svolgere il servizio nella data fissata con il cliente, sarà sua premura rivolgersi ad un collega di fiducia che possa sostituirlo e quindi garantire il servizio al cliente.

La cancellazione del tour può essere fatta gratuitamente dandone tempestiva comunicazione alla guida. Se la cancellazione avviene da parte del cliente quando mancano meno di 48 ore alla data concordata per il servizio, il cliente è tenuto a pagare una penale pari al 100% dell’importo del tour che si era concordato.

Nel caso in cui il cliente avesse pagato in anticipo il tour, la somma sarà interamente restituita dalla guida se la cancellazione sarà avvenuta prima di 48 ore dalla data e l’ora concordata per il tour.

Qualora invece la cancellazione avvenisse quando mancano meno di 48 ore alla data e l’ora prevista, la somma versata non sarà rimborsata.

Costo ingresso al Museo di Contrada

Non essendo un prezzo fisso ma un contributo che viene dato simbolicamente per supporto alle spese delle utenze e della manutenzione del museo, il costo per l’ingresso al museo viene concordato a seconda del numero di persone. Per motivi organizzativi legati alla disponibilità dei volontari che possono aprire la sede, la visita al Museo di Contrada va prenotata con qualche giorno di anticipo. Il costo per l’ingresso al Museo di Contrada non è incluso nella tariffa del tour.

La guida non fornisce servizio di trasporto privato. 

Per info sui biglietti del Museo di Contrada, prenotazione del tour, o per avere il contatto di un driver autorizzato che fornisca il servizio privato di transfer, scrivere a:

info@guidaturistica-michelebusillo.com, anche tramite Whatsapp o Telegram 

Torna alla descrizione dell’itinerario

Quanto costa il tour e come prenotare (cliccare qui per info)

Costo della visita guidata

Il costo per una visita guidata privata è per 3 ore di 150,00 € (prezzo in totale e non a persona).

Per maggiori info sulle tariffe e anche sulle offerte disponibili, consultare la pagina delle tariffe.

 

Come prenotare il tour?

Il tour può essere prenotato scrivendo una mail o telefonando al +393332591526 o messaggiando la guida (anche tramite Whatsapp o Telegram) per verificare la disponibilità per il giorno desiderato.

Una volta concordati con la guida giorno e orario del tour, per prenotare è necessario anticipare il 50 % del valore del tour con una caparra da versarsi mediante pagamento con carta di credito.

Attenzione: procedere al pagamento della caparra solo dopo aver concordato data e modalità del tour con la guida. Il restante pagamento della visita guidata avviene dopo il tour con carta, in contanti o con bonifico.

 

Politica di cancellazione

È responsabilità della guida garantire in ogni caso il servizio di guida. Se anche per motivi personali la guida non è in grado di svolgere il servizio nella data fissata con il cliente, sarà sua premura rivolgersi ad un collega di fiducia che possa sostituirlo e quindi garantire il servizio al cliente.

La cancellazione del tour può essere fatta gratuitamente dandone tempestiva comunicazione alla guida prima di 48 ore dalla data e dall’ora concordata per il servizio. In questo caso la caparra versata in anticipo dal cliente sarà restituita dalla guida.

Se invece la cancellazione avviene da parte del cliente quando mancano meno di 48 ore alla data concordata per il servizio, il cliente perderà la caparra versata.

La cancellazione può essere effettuata comunicandolo alla guida con una mail, chiamando il numero +393332591526 o messaggiando (anche tramite Whatsapp o Telegram).

 

Torna alla descrizione dell’itinerario

 

Info per raggiungere Siena

In auto

Raggiungibile mediante l’Autostrada A1 (uscita Siena-Bettolle se si proviene da Roma; Uscita Firenze-Impruneta se si proviene da Milano; proseguire poi verso Siena con il raccordo Bettolle-Siena o Firenze-Siena. Il punto più comodo da raggiungere per l’inizio del tour è la zona della Fortezza. In questa zona vi sono parcheggi gratuiti e a pagamento. I parcheggi gratuiti a strisce bianche sono localizzati lungo Viale Vittorio Veneto. Parcheggi a pagamento, strisce blu, si trovano in Via Fruschelli (1,50 € tariffa oraria), o nella zona Stadio (tariffa oraria 2,00 €), quest’ultimo disponibile nei giorni in cui non si tengono partite di calcio.

 

Con autobus pubblico

Per arrivare a Siena in bus ci sono collegamenti da Firenze con linee extraurbane rapide (linea 131). Consulta gli orari della LINEA FIRENZE-SIENA. Consulta gli orari della linea di ritorno SIENA-FIRENZE. I biglietti del bus possono essere acquistati sul sito di Autolinee toscane, presso i rivenditori come tabaccherie ed edicole o alle colonnine automatiche nei pressi delle fermate del bus.

 

In treno

Siena può essere raggiunta in treno con il servizio di Trenitalia, grazie alle linee regionali. Una volta giunti nella Stazione ferroviaria di Siena, si può raggiungere il centro storico:

Con Autobus urbano

Tramite le linee urbane (Linee 520, 530, 706). Per una consultazione in tempo reale visitare il sito di Autolinee toscane.

 

A piedi

Prendendo la risalita automatica di Camollia e poi da lì entrare in centro storico da Porta Camollia.

 

Con servizio Taxi

Disponibile con postazioni davanti alla stazione o contattabile al numero +39057749222 inviando un SMS al numero +393483892305 indicando:

  • Indirizzo (Via o Piazza, Numero Civico e Comune);
  • Richieste Particolari (cane o gatto, pagamento con carta, lingua del driver, numero passeggeri se superiori a 4, bagagli se voluminosi).
    Attendi l’SMS di conferma con la sigla del taxi in arrivo ed il tempo stimato.

 

Gruppi organizzati con bus turistico

Per i gruppi organizzati/comitive con bus turistico, ci sono punti di discesa e risalita dei passeggeri nel centro urbano di Siena (cliccare qui per visualizzare i punti sulla mappa). I bus turistici sono soggetti al pagamento di un checkpoint (maggiori info cliccando qui).

 

In camper

I camperisti trovano aree di sosta nei dintorni del centro storico. La più vicina si trova nell’area denominata Fagiolone. Questa è una zona attrezzata e videosorvegliata (tariffa giornaliera 20,00 €; per maggiori info cliccare qui. Altre aree di sosta sono a Fontebecci e zona Palasport Mensana. Altra area attrezzata è il Camping Siena Colleverde.

 

Torna alla descrizione dell’itinerario