Visita guidata Abbazia San Galgano e Chiusdino

visita guidata abbazia san galgano chiusdino
  • Abbazia San Galgano

  • Rovine chiesa abbaziale

  • Eremo di Montesiepi

  • ‘Spada nella roccia’

  • Borgo di Chiusdino

  • Museo di Chiusdino

Durata del tour: 5 ore
Difficoltà: bassa
Adatto ai bambini: sì
Accesso diversamente abili: no casa di San Galgano
Dslivello: 30 metri

Maggiori info in fondo alla pagina

Visita all’Abbazia di San Galgano

Con il tour dell’Abbazia di San Galgano e di Chiusdino rimarrai sorpreso dallo scoprire questa poco conosciuta area della Toscana – la Val di Merse – ricca di scorci naturalistici e di monumenti di grande fascino. Le rovine dell’Abbazia di San Galgano si ergono nella campagna di Siena, a pochi metri dalla leggendaria spada nella roccia; questo luogo conserva inoltre le testimonianze della secolare storia dei Cistercensi, la comunità di religiosi che qui s’insediò e che vi rimase fino al Cinquecento.

Cominceremo la nostra Visita guidata di San Galgano dal cortile antistante il complesso dell’Abbazia, lì dove si trova il sentiero che un tempo doveva essere l’ingresso al grandioso complesso. Cominciando dall’ambiente superstite dello Scriptorium, vedremo come qui era organizzata l’attività scrittoria dei monaci Cistercensi. Percorrendo gli spazi di questo ambiente, andremo anche a notare le decorazioni superstiti, alcune delle quali contengono un complesso significato simbolico. All’interno della Sala capitolare – realizzata secondo i canoni dell’architettura cistercense  vedremo a cosa serviva la scala sotterranea che ancora si può vedere al centro di questo spazio. Camminando poi tra le rovine della maestosa chiesa abbaziale che, come uno scheletro di pietra si staglia ancora solenne verso il cielo, riconoscerai immediatamente l’immagine dei ruderi molte volte visti su internet o nei documentati televisivi.

visita spada nella roccia

Eremo di Montesiepi

La maestosa chiesa dell’Abbazia

Oggi l’Abbazia è un’icona dell’immaginario medievale ed esercita una grande forza di attrazione per i visitatori, proprio grazie al fatto di presentarsi come un rudere; c’è da sapere inoltre che il complesso è stato il il primo significativo esempio di architettura gotica in Toscana, edificata grazie alla perizia degli stessi monaci Cistercensi che, negli stessi decenni in cui costruivano l’Abbazia, venivano anche chiamati dalla Repubblica di Siena a sovrintendere sia alla gestione delle Magistrature finanziarie (Gabella e Biccherna) e sia a sovrintendere al cantiere della stessa Cattedrale della cittàInfine, c’è da ricordare come San Galgano abbia persino suggestionato grandi personalità del cinema, come il regista sovietico Andrej Tarkovskij che qui volle girare alcune scene di Nostalghia.

La spada nella roccia esiste davvero ed è qui

A pochi passi dall’abbazia, visiteremo l’Eremo di Montesiepi, una edificio romanico che ha la peculiarità di essere di forma circolare, motivo per cui è anche chiamato la Rotonda di Montesiepi.

All’interno della chiesa è dove troverai finalmente la Spada nella Roccia , la legendaria spada che viene per popolarità associata alla figura di re Artù e ai Cavalieri della Tavola rotonda; questa spada si conserva oggi protetta sotto una campana di vetro. La figura di San Galgano e le vicende della sua vita sono conosciute dagli abitanti della zona proprio grazie a questo oggetto custodito all’interno dell’Eremo.

Ma mentre quella del re britannico è una vicenda dai contorni storici non ben delineati – conosciuta oggi grazie alla letteratura cavalleresca che ce l’ha tramandata –, la vicenda terrena del cavaliere Galgano si è verificata realmente e ce ne danno testimonianza i verbali del suo processo di canonizzazione. Di Galgano ripercorreremo quindi le vicende salienti, così potrai scoprire perché, a un certo punto della sua vita, questo cavaliere decise di farsi eremita e perché la sua spada oggi si trova qui, conficcata nella roccia – all’interno di una chiesa che, tra l’altro, ha anche una forma particolare, che si ricollega a quella di alcune costruzioni templari e ai mausolei di età Romana. Scopriremo infine quali sono le similitudini e le differenze simboliche tra la spada di re Artù e quella di Galgano.

visita guidata abbazia san galgano

La Spada nella roccia

tour montalcino sant'antimo abbey

Prepositura di San Michele, Chiusdino

Visita di Chiusdino

Per comprendere però appieno le vicende dell’’eremita cortese’ c’è bisogno di visitare il borgo di Chiusdino; in questa suggestiva cittadina, di origine longobarda, fu dove San Galgano nacque attorno alla metà del XII secolo. Il centro storico conserva ancora intatta la sua struttura medievale, a forma di Curtis; grazie poi alla serie di vicoli, di ingressi monumentali e di chiese, Chiusdino è uno dei luoghi più affascinanti da visitare nella Val di Merse.

Cominceremo la visita di Chiusdino con la chiesa Prepositura dedicata a San Michele Arcangelo. Sebbene l’interno sia stato rifatto in tempi recenti, ciò che di interessante si può vedere qui è la reliquia della testa di San Galgano, oggi conservata all’interno di una teca di fattura moderna.

Visita al Museo e al Reliquiario della testa…

Uscendo dalla chiesa, percorreremo un vicolo che ci condurrà direttamente davanti alla casa natale di San Galgano. All’interno, oltre a un Oratorio che viene curato da una Confraternita dedicata al santo, si conserva una pietra legata a un evento prodigioso in cui fu coinvolto il cavallo del santo eremita …

Termineremo la visita dell’Abbazia di San Galgano e di Chiusdino con il Museo diocesano, a cui si può accedere con il biglietto già acquistato per visitare l’Abbazia. Seppure di piccole dimensioni, il museo offre la possibilità di conoscere importanti opere d’arte provenienti dal territorio, tra cui gli stemmi nobiliari delle locali famiglie feudali, i rilievi originali in marmo – opera di artisti senesi – che un tempo si trovavano sulla facciata della casa natale di San Galgano e, dulcis in fundo, il Reliquiario della testa di San Galgano, capolavoro dell’oreficeria senese del Duecento, temporaneamente esposto in questa istituzione e proveniente dal Museo dell’Opera del Duomo di SienaOsserveremo da vicino questo prezioso manufatto – realizzato dall’orafo Pace di Valentino – andando a scoprire le scene della vita di San Galgano che vi sono rappresentate e i legami simbolici che queste hanno con le altre figure presenti nel reliquiario.

La visita guidata all’Abbazia di San Galgano e al borgo di Chiusdino è un’esperienza in cui potrai sia scoprire una delle zone più ricche di storia della Val di Merse e sia fare un viaggio indietro nel tempo, sulle tracce di cavalieri, pellegrini e costruttori di cattedrali.

visita guidata abbazia san galgano chiusdino

Particolare delle rovine dell’Abbazia

reliquiario san galgano

Dettaglio del Reliquiario della testa di San Galgano

Questo tour si può prenotare anche in combinazione con gli altri tour disponibili su Siena e Firenze, consultabili nel Menu.

Il prezzo del biglietto per l’interno dell’Abbazia di San Galgano (valido anche per accedere al Museo diocesano di Chiusdino) non è incluso nella tariffa del tour

La guida non fornisce servizio di trasporto privato. 

Per i gruppi organizzati/comitive con bus turistico, ci sono punti di discesa e risalita dei passeggeri in ogni tappa dell’itinerario (cliccare qui per visualizzare i punti sulla mappa). 

Per info sui biglietti dell’Abbazia, prenotazione del tour, o per avere il contatto di un driver autorizzato che fornisca il servizio privato di transfer, scrivere a:

info@guidaturistica-michelebusillo.com

  • EnglishEnglish
  • EspañolEspañol
  • ItalianoItaliano
  • A partire da 35 € a persona. 2 ore Scopri di più
    info@guidaturistica-michelebusillo.com

    Michele Busillo

    Guida turistica abilitata per il territorio di Siena e Firenze
    P.Iva: 05245900658
    Pec: michele.busillo@pec.it
    Cookie Policy
    Privacy Policy

    Contatti

    Per info su preventivi per i gruppi, o per personalizzare l’itinerario contattatemi a:
    Mail: info@guidaturistica-michelebusillo.com
    Mobile: +39 3332591526

    Chi sono

    Mi chiamo Michele Busillo e sono una guida turistica abilitata per le province di Firenze e Siena, in lingua italianaspagnola ed inglese. Vivo nel Chianti, a metà strada tra le città del Palio e la culla del Rinascimento. Amo far scoprire ai visitatori la bellezza di un territorio davvero unico.

    Copyright © 2018 by Guida Turistica Michele Busillo

    Michele BusilloGuida turistica abilitata per il territorio di Siena e FirenzeGuida Turistica in Toscana, abilitata per Siena e FirenzeTour di Firenze passeggiando per l’elegante centro storico della città.