La Tavola Bardi, un’antica rappresentazione di San Francesco a Santa Croce

La Tavola Bardi è un’antica rappresentazione di San Francesco che bisogna scoprire a Firenze. L’opera è una tempera su tavola che illustra episodi della Vita di San Francesco di Assisi. Conservata nell’omonima cappella, all’interno della chiesa di Santa Croce a Firenze, l’opera rappresenta una delle più importanti testimonianze figurative relative al culto del santo di Assisi negli anni immediatamente successivi alla sua canonizzazione. Inoltre, per via della sua ricchezza iconografica, la tavola fiorentina è davvero un unicum per la presenza di scene della vita di Francesco che s’ispirano alle prime agiografie del santo in circolazione, le stesse che in seguito furono quasi del tutto distrutte per via della sistematica opera di epurazione ed edulcorazione attuata da San Bonaventura.

Questi fu il Generale dell’Ordine francescano che, dagli anni sessanta del Duecento, s’impegnò a riformare la visione di San Francesco di Assisi, arrivando a modificare in parte l’immagine più intransigente del messaggio francescano.

Una nuova agiografia francescana

Per fare ciò, San Bonaventura capì che c’era bisogno di cambiare la percezione del poverello di Assisi, iniziando dalle trasmissioni letterarie della vita di Francesco, per arrivare a rivederne anche le rappresentazioni artistiche della vita del santo. L’azione di revisione implicò quindi la diffusione di un’agiografia ufficiale di San Francesco, la Legenda Major, redatta proprio da San Bonaventura in lingua latina.

Poiché la tavola di Santa Croce è precedente alla revisione di San Bonaventura, le scene che dunque qui ritroviamo riflettono quello che oggi non è più possibile riscontrare nei testi ufficiali della vita di Francesco.

L’affascinante significato di alcune di queste scene, volontariamente escluse nella descrizione agiografica di San Bonaventura con l’intento di edulcorarne alcuni aspetti, potrà essere opportunamente scoperto grazie a una visita guidata della Basilica di Santa Croce, una delle chiese più interessanti di Firenze. La Basilica nasce come una fondazione francescana già a partire dal Duecento ed è inoltre una delle prime della storia dell’Ordine. Il primo progetto della chiesa si deve al grande scultore e architetto Arnolfo di Cambio.

Grazie alla sua plurisecolare storia e alla complessa successione di commissioni artistiche che hanno interessato l’edificio – dalle cappelle di Giotto alla serie delle sepolture di illustri personaggi della storia d’Italia – la Basilica di Santa Croce è una delle chiese più affascinanti, così come l’antica rappresentazione di San Francesco che bisogna scoprire in una visita di Firenze.

Contatti











  • EnglishEnglish
  • EspañolEspañol
  • ItalianoItaliano
  • A partire da 35 € a persona. 2 ore Scopri di più
    info@guidaturistica-michelebusillo.com

    Michele Busillo

    Guida turistica abilitata per il territorio di Siena e Firenze
    P.Iva: 05245900658
    Pec: michele.busillo@pec.it
    Cookie Policy
    Privacy Policy

    Contatti

    Per info su preventivi per i gruppi, o per personalizzare l’itinerario contattatemi a:
    Mail: info@guidaturistica-michelebusillo.com
    Mobile: +39 3332591526

    Chi sono

    Mi chiamo Michele Busillo e sono una guida turistica abilitata per le province di Firenze e Siena, in lingua italianaspagnola ed inglese. Vivo nel Chianti, a metà strada tra le città del Palio e la culla del Rinascimento. Amo far scoprire ai visitatori la bellezza di un territorio davvero unico.

    Copyright © 2018 by Guida Turistica Michele Busillo

    Michele BusilloGuida turistica abilitata per il territorio di Siena e FirenzeGuida Turistica in Toscana, abilitata per Siena e FirenzeTour di Firenze passeggiando per l’elegante centro storico della città.